Le StartUp premiate alla “Unicredit Start Lab” 2021

Si è chiusa anche quest’anno l’edizione 2021 di “Unicredit Start Lab”, la piattaforma di business dedicata “alle startup ed alle piccole e medie imprese innovative italiane Tech ad alto potenziale” che, come ricorda Gianluca Crecco nel proprio blog, svolgono la loro attività nei comparti del Life Science, Clean Tech, Digital ed Innovative Made in Italy. Infatti, a seguito delle 700 candidature, presentate da imprenditori esordienti e in attività su tutto il territorio italiani, scelti poi da commissioni costituite da esperti e rappresentanti di aziende leader nel comparto, sono stati ufficializzati e proclamati i vincitori dell’edizione 2021. La start up PerFormS di Modena, capace di sviluppare il primo farmaco sul mercato in grado di rappresentare un’alternativa al cortisone per i casi di psoriasi nei trattamenti a lungo termine, ha conquistato il primo posto nella sezione Life Science. 

La sezione Clean Tech, invece, ha riconosciuto il primo premio alla start up di Padova, denominata N, in seguito “alla progettazione e allo sviluppo di un veicolo modulare intelligente”, fruibile sia in modalità auto condivisa o taxi oppure “come autobus, furgone per le consegne dell’ultimo miglio o camion per le lunghe distanze”. 

L’Orto di Jack di Milano, invece, si è aggiudicato la prima piazza nella sezione Innovative Made in Italy, avendo progettato una piattaforma, finalizzata all’acquisto e al rifornimento di frutta e verdura sfruttando il digitale. Coloombus di Palermo, invece, è stato decretato il vincitore della sezione Digital, avendo sviluppato una piattaforma digitale finalizzata al miglioramento delle dinamiche di spedizioni merci, sia nei territori nazionali, che in quelli internazionali. Inoltre, l’edizione 2021 della Unicredit Start Lab ha decretato l’esordio di una nuova categoria denominata “Impact Innovation”, che intende dedicare la propria attenzione a progetti ed attività innovative, orientate al sostegno della sostenibilità ambientale e sociale. In particolare, questa sezione ha visto salire sul primo gradino del podio la start up napoletana Unobravo. Quest’ultima ha progettato e sviluppato una piattaforma digitale, in grado di creare un’interazione seppur virtuale tra gli utenti e gli esperti nel campo della psicologia e psicoterapia. Andrea Casini, leader di imprese di UniCredit Italia, ha spiegato: “nonostante l’attuale difficile congiuntura, si conferma la dinamicità del fenomeno delle start up innovative in Italia, che hanno superato la soglia delle 13.700 imprese iscritte al Registro speciale, in aumento del 15% rispetto alla fine del 2020”. Sottolineando “la capacità di adattamento e il potenziale di innovazione che caratterizzano queste imprese”, Casini ha affermato come le stesse “possono rappresentare un valore aggiunto in un contesto mai sperimentato prima, come quello attuale, pesantemente condizionato dall’emergenza Covid-19”. Pertanto, il protrarsi dell’emergenza sanitaria spinge Unicredit, ha spiegato Andrea Casini, “a incoraggiare l’innovazione tecnologica e la creazione di nuove imprese innovative”; infatti, soprattutto in questa complessa fase economica, Unicredit intende rafforzare “un ecosistema virtuoso che, grazie a processi di Open Innovation, può alzare il tasso di innovazione del Paese”. Infatti, ha evidenziato ancora Casini, “con UniCredit Start Lab negli ultimi 8 anni abbiamo analizzato più di 6.000 progetti imprenditoriali di nuova generazione e accompagnato oltre 400 start up verso percorsi di crescita, raggiungendo in Italia una quota di mercato pari al 20% tra le start up e le PMI innovative che ci consente di avere un punto di osservazione privilegiato sull’innovazione in Italia”. 

D’altronde anche Gianluca Crecco con il proprio lavoro imprenditoriale ha confermato il dato sin qui esposto. 

Altresì, le aziende che hanno conquistato il primo posto nelle diverse sezioni hanno ricevuto un premio di 10000 euro, mentre le 55 imprese scelte faranno il loro ingresso nella piattaforma di business di UniCredit Start Lab, fruendo di particolari servizi ed opportunità importanti: partecipazione a meeting con aziende Corporate clienti di UniCredit, al fine di valutare la possibilità di attivare collaborazioni commerciali, industriali o tecnologiche; contatti con potenziali investitori, anche di caratura internazionale, attraverso la partecipazione ad eventi dedicati; “training manageriale” di spessore, grazie alla presenza di Startup Academy, e partecipazione a workshop tematici dedicati; programma di tutoraggio “personalizzato con professionisti, consulenti, imprenditori e partner di UniCredit per confronti periodici su aspetti strategici e di crescita aziendale”; l’assegnazione di un gestore UniCredit, che accompagni l’impresa nel percorso di crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *